martedì 27 novembre 2012

29 ways to stay creative

Ho trovato questo video girovagando in rete e non posso non condividerlo.

Trovo che siano tutti ottimi consigli, ma ce ne sono alcuni che sento particolarmente miei:

Make a list – Fare una lista
Carry a notebook everywhere – Portare un taccuino sempre con me
Don’t give up – Non mollare alla prima difficoltà
Practice, practice, practice! – Non si può riuscire al primo tentativo. Occorre pratica, tanta pratica.
Allow yourself to make mistake – Concedermi di commettere degli errori
Take risk – A volte bisogna correre qualche rischio
Clean you workspace – Si…questo devo proprio farlo
A bocca aperta

29_ways_to_stay_creative_by_edhall

Buona creatività a tutti!

 

Qualcosa bolle in pentola

L’attesa di Viola mi mise addosso uno slancio creativo che non si è affievolito con la sua nascita, anzi, forse è aumentato! Anche se adesso il tempo per mettersi alla macchina da cucire è mooolto limitato, ho già ricominciato a far qualcosa.
In fondo si avvicina Natale, quale migliore scusa?

Per guadagnare un pò di tempo, visto che i nuovi progetti sono ancora in lavorazione, inizierò col mostrarvi i lavoretti che avevo fatto per la nostra principessa.
Ecco un’anteprima, seguiranno i post dedicati con tutte le spiegazioni.

Ribbet collage1

Grazie per esservi fermati e buona giornata!

venerdì 19 ottobre 2012

Ricordando Memoires de Noel

È passato quasi un anno ma il ricordo é ancora vivo.
I preparativi dei giorni precedenti, l'atmosfera magica che mi travolse quella mattina appena arrivai al Valdirose, l'emozione mista a timore perché era il mio primo mercatino e perché ero circondata da blogger famose, creative talentuose che seguivo silenziosamente da mesi sui loro blog. E infine, lo ricordo con piacere perché mi portò fortuna...due giorni dopo scoprii di essere incinta :)
Quest'anno Irene invita tutti al suo Valdirose il 25 Novembre, per la seconda edizione del mercatino di Natale più magico che ci sia! E presto pubblicherà la lista delle espositrici, curiosa me!!!
Quest'anno non sarò presente in questa veste ma spero tanto di riuscire ad andare con tutta la famiglia, e stavolta la nostra principessa sarà fuori dalla mia pancia!

Intanto vi lascio con qualche scatto del mio banco dello scorso anno.

Stoffe di una volta

Nel tentativo di allontanare un po' la tristezza di questi giorni, dopo il cioccolato (che sta avendo forti ripercussioni sul mio povero fegato) e la mente proiettata all'inverno, mi sono buttata a capofitto in un'altra mia passione: le vecchie stoffe.
Al momento posso farlo solo virtualmente, e quindi ecco una carrellata di belle immagini da cui trarre ispirazione e far divagare un po' il pensiero.











Waiting for Winter

L'inverno é la mia stagione preferita e pensare che ormai non manca molto al suo arrivo, mi rallegra.
In attesa che le temperature si decidano a scendere un po', ecco qualche immagine che mi aiuta ad immaginare l'atmosfera.

giovedì 18 ottobre 2012

"Cioccolatoterapia"

A volte sembra che le cose spiacevoli decidano di arrivare tutte insieme, quando meno te lo aspetti e nei momenti meno opportuni (ehm..ci sono momenti opportuni per le cose spiacevoli?).
Questo é un periodo un po' così.
Avevamo appena iniziato a goderci l'arrivo della nostra piccola principessa, che ecco arrivare a pioggia cattive notizie ed eventi molto tristi.
Pazienza. La vita é anche questo, e sono dell'idea che è sempre meglio reagire e non farsi sopraffare dal dispiacere.
E non c'è nulla che aiuti in questo come...il cioccolato! Credo che in questo periodo la mia glicemia e quella di mio marito sia schizzata alle stelle :) speriamo che prossimamente arrivi qualche bella notizia, altrimenti ci ritroveremo col diabete!!!

lunedì 8 ottobre 2012

Una nuova vita, una vita nuova

La Princi e' arrivata.
Una nuova vita che ha sconvolto le nostre, tanto che i primi giorni eravamo storditi, spaesati, impauriti. Sballottata tra la gioia e lo stupore che provo ogni volta che la guardo, e mi ritrovo a pensare "come siamo riusciti a fare una cosa tanto meravigliosa?!"
Uno stupore che non passa né si affievolisce con lo scorrere del tempo, e che, inizio a pensare, non passerà mai.

lunedì 30 luglio 2012

Manca poco

Questione di ore, al massimo di giorni.

Ancora un po' di tempo per godermi i calcioni che mi tira ogni volta che mi sdraio; per continuare a meravigliarmi delle strane gobbe che all'improvviso si formano sulla mia pancia; per immaginare il suo visino...

Qui e' tutto pronto, manchi solo tu Amore!

venerdì 13 luglio 2012

Attesa

Spesso si pensa che il periodo che precede una cosa bella sia piu' piacevole di quella stessa cosa, perché l'attesa e' carica di aspettative, di sogni ad occhi aperti...e nei sogni possiamo far andare le cose esattamente come vorremmo. Ma c'è un'attesa che per quanto piacevole non può superare la gioia della sua stessa fine.

Perdonate questi mesi di lontananza dal blog.
Ero e sarò, anche se per non molto ancora, presa dalla mia "attesa", dai miei preparativi e sogni ad occhi aperti.

Solo un breve post quindi, per dirvi che se vi farà piacere, potrete seguirmi su facebook (mi trovate come "La casa dei mici") dove pubblicherò news e foto degli ultimi lavori, quasi tutti per la nostra bambina :)

Grazie per aver continuato a seguirmi!
Fabrizia

lunedì 20 febbraio 2012

Sperimentando

Da bambina e fino all’adolescenza ho cambiato molti sport.
Sono stata per anni una pattinatrice (a livello agonistico, che vi credete!), poi una nuotatrice (con scarsissssssimi e disastrosi risultati), poi una judoka, successivamente sono passata alla pallavolo, poi all’equitazione, e per finire…il divano.

foto 1

Stessa cosa per le mie scelte scolastiche, lavorative, creative…mica cose da poco: un giorno volevo fare la stilista e il giorno dopo la veterinaria. Un calvario. Per chi mi stava accanto ma anche per me. Mi chiedevo come facessero i ragazzi che frequentavo ad essere così sicuri delle loro scelte.

foto 3

Possibile che tutti sapessero già cosa avrebbero fatto della loro vita e io non sapessi nemmeno cosa avrei fatto il giorno dopo?

foto 1 (2)

Beh, io non so ancora esattamente “cosa farò domani”, ma se non altro ho imparato che in fondo, sperimentare è bello.

foto 5

Così, saltellando da un hobby all’altro, ho voluto provare a realizzare qualcosa non di carta, né di stoffa. Un piccolo pensiero per una grande amica, sicuramente imperfetto come ogni esperimento,  ma fatto con il cuore.

foto 2

Baci, Fabri

venerdì 10 febbraio 2012

La casa dei Mici

Incredibile,
mi sono resa conto di non avervi mai presentato come si deve i due padroni di casa...quelli veri, mica mio marito ed io!
In fondo, se il blog ha questo nome, un motivo c'è.
Quindi, prima che anche loro se ne rendano conto e mi tengano il muso, ecco a voi i bellissimi, intelligentissimi, meravigliosissimi...Taddeo e Pimpa!
Taddeo é arrivato il giorno dopo la nostra decisione di adottare un gattino. Avevamo pensato di andare al mercato di zona, dov'è sempre presente il banchetto di un'associazione che si prende cura di animali abbandonati; ma non ce ne fu bisogno. Mia mamma mi telefonò e mi disse che suo zio aveva trovato in mezzo alla strada un gattino molto piccolo, un po' malconcio. Non dimenticherò mai la prima volta che lo vidi: color cipria, due occhi enormi e vispi, tutti impiastricciati di muco.
CIMG0896
                               Taddeo al calduccio, dopo una bella ripulita.
Piccolo e magrolino, con zecche attaccate ovunque e più grosse di lui. Doveva avere poche settimane, faticava a star ritto sulle zampe, camminava a scatti e tutto di traverso...era comico! Fu subito amore.
Lo portai a casa, e mio marito, inizialmente un po' scettico, diventò la sua cuccia preferita...letteralmente. In quel periodo era convalescente da un intervento al ginocchio, così passava le giornate a riposo sul divano e Taddeo stava sulla sua spalla...sempre.
CIMG0905

L'anno successivo, una coppia di amici dava via una cucciolata e così adottammo una sorellina, Pimpa. I primi giorni furono critici, la piccola insolente si comportava come fosse la padrona di casa e tendeva agguati all'indignatissimo Taddeo, convinta di fare la simpatica.
Per fortuna, col tempo, il nostro dolcissimo gattone ha superato l'astio iniziale e accettato la nuova arrivata...e soprattutto ci ha perdonato (i primi giorni non dormiva più sul letto con noi e quando gli parlavamo ci ignorava, o peggio, ci rivolgeva sguardi sprezzanti)!
foto 1

Col tempo abbiamo potuto notare e apprezzare le profonde differenze caratteriali dei due micioni. Taddeo (detto Taddeino, ma molto più spesso chiamato con nomignoli inventati sul momento che non riporto per non ferire la sua dignità) è un gatto-cane, è sempre stato il più affettuoso, il più casalingo, il più ubbidiente, cerca sempre il contatto con noi, specialmente con mio marito (gelosa me!). La Pimpa (detta Pimpi) invece è proprio gatta: girandolona, cacciatrice, schiva con gli estranei...e poi a volte ha slanci di "coccolite" e si lancia letteralmente sul povero Taddeo, in cerca di leccatine rassicuranti.
CIMG0300

Non potremmo più fare a meno di loro, non voglio nemmeno pensare a questa eventualità! Sono l'anima di casa, ci riempiono la vita, sono parte della nostra famiglia...e noi li adoriamo.

foto 2

Ecco, questi sono i nostri amori. Potrei scrivere di loro per ore, ma non mi sembra proprio il caso!
Quindi adesso vi lascio,
grazie per esservi fermati e buona giornata!
Fabri

mercoledì 18 gennaio 2012

Ho di nuovo un blog!




Non so se ve ne eravate accorte, ma negli ultimi giorni il blog aveva un aspetto un pò...strano...
Eh si, perchè avevo combinato un bel casotto (si può dire casotto?) del quale non ho ancora capito molto (ha a che fare con il codice html). Praticamente era sparita ogni cosa! Rimanevano solo l'ultimo post pubblicato, che è stato sacrificato per la causa, e il titolo. Nessuna sidebar, nessun altro post...nulla. Inutile dire che quando me ne sono resa conto mi è preso un collasso.
Ma tutto è bene quel che finisce bene e io devo e voglio ringraziare retelab (o meglio Nestore, che è uno dei due curatori del sito) che con i suoi consigli ha permesso anche a una sprovveduta come me di togliermi da questo pasticcio.
Quando avete due minutini di tempo, vi consiglio di passare a leggere gli interessanti post di Nestore e Barbara (che forse conoscerete meglio per essere la Mammafelice dell'omonimo blog!), che mettono a disposizione di tutte le bloggers o aspiranti tali, informazioni e strumenti per muovere i primi passi in questo mondo affascinante o dare una svolta al proprio sito.

Io li ringrazio e da domani...si ricomincia!
Leelou Blogs
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...